Il nostro impegno per il cibo e per la cultura di impresa nei Paesi Mediterranei

Cibo e cultura del cibo sono il vero tesoro delle piccole e medie imprese dei Paesi dell'area Mediterranea. Tuttavia le stesse non sempre riescono a valorizzare adeguatamente il loro saper fare e i loro prodotti sul mercato internazionale.

Una delle ragioni sta nel fatto che l'"intraprendere Mediterraneo" si muove da sempre su una polarità che va dalla cultura del prodotto (artigiani che sanno fare bene il loro mestiere) alla cultura dello scambio commerciale (venditori che sanno vendere i prodotti accompagnandoli nel loro viaggio) restando poco sensibile alle ragioni di ciò che la moderna cultura di impresa chiama "marketing", "branding", comunicazione di impresa.  

Il progetto remomero lavora a colmare questa distanza culturale e operativa, riproducendo modelli operativi adeguati a tradurre nella pratica il  miglioramento e l'innovazione delle piccole e medie imprese dei Paesi Mediterranei, aumentando la loro capacità di intercettare mercati internazionali e contribuendo alla diffusione dei loro prodotti nel mondo. 


Cosa significa fare Branding con il cibo?

Fare branding con il cibo e del cibo significa passare da una mera  idea di produzione ad un’idea di Progetto, concepire il fare impresa come un viaggio avventuroso nel conoscere e nel saper fare. Significa avere consapevolezza  che conoscere e saper fare  partono dal suolo e arrivano alla vita e all’anima delle persone che del cibo si nutrono, parlano, sentono, pensano.

Fare branding con il cibo vuol dire saper cogliere le connessioni scientifiche, sociali, ambientali, estetiche del produrre, mettendo al centro la richiesta di senso che proviene dalle persone dentro o fuori l’azienda.

Studiare, ascoltare, fare, viaggiare, conoscere, gustare, scambiare sono gli elementi imprescindibili per la creazione delle mappe conoscitive che, muovendosi  tra teoria e pratica, contribuiscono all’innovazione e al successo dell’impresa.

"Branding food starts from the soil" sintetizza nella lingua inglese il nostro convincimento che il branding del food nei Paesi dell'area Mediterranea debba partire dal suolo per arrivare all'anima dei consumatori e delle persone. Sottolinea la volontà di  affermare il ruolo innovativo e di trasformazione sociale che l'agricoltura potrà assumere nei prossimi anni per rispondere ad alcune delle sfide più importanti dell'umanità: nutrire le persone e il pianeta, preservare gli ecosistemi, garantire la partecipazione, la conoscenza e la libertà di scelta delle persone su cibo e salute.